Stand Up – Costa Rica

Il Costa Rica è uno degli ultimi paradisi sulla Terra. E Javier Quiros lo sa bene: dopo aver lasciato la capitale San Jose si è trasferito a Playa Negra, una spiaggetta isolata dove trascorre le sue giornate tra surf, il suo cane, la sua moto e una birra con gli amici guardando il sole che tramonta sull’Oceano Pacifico. Pura Vida, questo è il Costa Rica, semplicemente felici di essere nati, di essere Vivi. Stand Up si tuffa in questo credo con tutta la sua energia e si lascia trasportare dai racconti di Javier condividendo con lui un’intera giornata. Dopo un fortuito incontro con la direttrice di un casinò di San Jose, Gip e Miki riescono a portare le telecamere al suo interno e a filmare liberamente i tavoli da gioco (cosa che normalmente è proibita). E ovviamente sprecano quest’occasione delirando insieme a croupiers e a cameriere.

Appena superato il confine con il Nicaragua, Gip e Miki incontrano un simpatico signore italiano con il quale scambiano battute e bevono birra. Lui li prende in simpatia e, tra una pacca sulle spalle e una battuta su Berlusconi, gli dice di essere il terrorista Manlio Grillo, uno dei tre del processo di Primavalle, fuggito dall’Italia 28 anni fa. Così Gip e Miki si ritrovano ad effettuare l’unica intervista mai rilasciata da Manlio Grillo. Sky non se la sente di mettere in onda il servizio (in seguito utilizzato dal programma di approfondimento giornalistico “Matrix“) e viene sostituito con un servizio girato a Los Angeles qualche mese prima sulla legalizzazione della marijuana.

Stand Up - Costa RicaGip
0