Priceless Surprises

Priceless Surprises: Babbo Natale non vive al Polo nord”, è un documentario sociologico che narra l’esperienza di un bambino di 8 anni al quale viene donata la libertà assoluta. Libertà decisionale, libertà di movimento e libertà economica. Fornito di una carta di credito senza limiti, il protagonista viene messo di fronte ad una mappa del mondo e per 30 giorni può andare dove vuole e fare qualunque esperienza desideri.

Da questo momento in poi il personaggio principale presenta agli spettatori un mondo visto dal suo punto di vista, dove ogni cosa è semplice, dove ogni cosa è senza filtri, dove ogni cosa viene vissuta con gli occhi e l’esperienza dell’essere bambino. Nel bene e nel male. Trenta esperienze senza sosta: dalla ricerca dei Puffi in Amazzonia, al disperato tentativo di portare la pace nel mondo; dallo schiacciare auto a Los Angeles con un vero Monster Truck, fino a portare personalmente i propri avanzi di cibo in Uganda poiché la mamma dice sempre “Finisci tutto che in africa i bambini muoiono di fame“. Il protagonista si scontra dunque con realtà drammaticamente irrisolvibili della nostra società, illuminando con nuova luce le problematiche degli adulti tradotte dalla sua innocenza di bambino. Il film prende il nome da una delle prime esperienze: il protagonista guarda il planisfero e punta il dito sul Polo Nord perché vuole andare a conoscere Babbo Natale. Da qui lo vediamo strisciare la sua carta di credito per acquistare voli, noleggiare slitte e comprare giacche (dato che è partito da casa in pantaloncini corti). Constatato che Babbo Natale non esiste, la sua affermazione non è “Babbo Natale non esiste“, ma più candidamente “Voi adulti vi siete sbagliati, Babbo Natale non vive al Polo nord“. Il suo viaggio alterna momenti di profonda riflessione sulle attuali problematiche sociali, a momenti estremamente comici (dati dal modo nel quale questi argomenti vengono affrontati) per arrivare fino al culmine emozionale del film quando il protagonista, arrivato alla sua ultima esperienza, chiederà semplicemente di tornare a casa dai suoi genitori poiché capisce che può avere tutto dal mondo, ma il calore dell’amore di mamma e papà lo può trovare solo da mamma e papà.

Priceless SurprisesGip
0